previous: capitolo-decimoquarto
up: ms-e25
next: capitolo-decimosesto

[P. 33r] Capitolo X.5.o Come S'adoprino le Semiminime Capitolo X.5.o Come S'adoprino le Semiminime

Si trovano alcune volte Semiminime unite insieme, quali alcuni vanno di grado, et alcune saltano.
Quelle di grado ˛ ascendono ˛ descemdono, alcune saranno consonanti, et altrŔ di▀onanti.
LÓ consonante sarÓ la prima semiminimÓ, et la 2.a sarÓ di▀onantŔ, se non salta, Ŕ se non sarÓ estrema cioŔ ˛ pi¨ altra, ˛ pi¨ ba▀a dell'altre notÚ vincine, e la nota cattiva si potrÓ accompagnare con la 3.a ˛ la seconda che si trova pi¨ accomodata la mano Ŕ per la 3.a ˛ per la , avertendo che avanti, e doppo alla 3.a ˛ alla che accompagnara la nota cattiva, bisogna che vi sia un'altra 3.a ˛ altrimente non si caminarebbe con buon ordine ne farebbe si buon effetto.
exemplum 1
Havendosi Ó fare la nel soprano ad'una 2.a semiminima, che Ŕ cattiva, doppo la qte (?) vi siÓ una nota che debba havere sesta.

[P. 33v]

in questo modo
exemplum 2
Si tra lascierÓ di fare la e si farÓ in queste altro modo
exemplum 3
Poi che fÓ pi¨ bell'effetto Ó non fare la e tener ferma la quarta quando doppo la 2.a Semiminima che pa▀a per cattiva, vi sega (?) la 6.a
MÓ non pare che facci cattivo Úffetto, faciendosi la alla 2.a semiminime non e▀endo nel soprano, come
exemplum 4

[P. 34r]

MÓ se avanti alla nota che fÓ la vi sarÓ una nota che col non sarÓ cosi grado il farvi la benche non siÓ nÚl soprano come
exemplum 5
Ŕ questo aviene per che non e▀endo propio del il descendere non puol farÚ quel buono effetto che fÓ il b.mi, che e▀endo mi naturale ogni suo movimento e buono.
MÓ se doppo la 3.a ritorna▀e alla 4.a sarebbe buona la col come
exemplum 6
Emeno buona sarebbe sesi face▀ero due decime coll'diesis, come in questo e▀empio.

[P. 34v]

exemplum 7

MÓ se doppo la si ritorna▀e alla all'hora sarebbero buone dette decime.
exemplum 8
poi che come si e detto avanti la 6.a fÓ pi¨ bello effetto che vi sia la 4.a, che le 3.a Nell' ascendere le decime savanno sempre buoni tanto senza accidente, quanto con accidente.
MÓ Ŕ d'avertire che Ŕ doppo alla nota cattiva alla ... si deve fare la vi sarÓ la legatura della si tralusierÓ (?) di fare la detta X.

[P. 35r]

Stande che non pu˛ andare all'altra e▀endovi l'undecima nel medesimo tempo, che fa loro farebbero 2.a come
exemplum 9
et il farŔ Ó questo modo descendendo all'ottava non fÓ bell'effetto come
exemplum 10
OndŔ sarÓ meglio in questo altro modo senza movere la prima
exemplum 11


last modified Thu Aug 4 12:03:59 2005 by Bernhard Lang
previous: capitolo-decimoquarto
up: ms-e25
next: capitolo-decimosesto